Pagina ufficiale | Ristrutturazione completa bagno in 5 giorni lavorativi. Toscana, Liguria

Bonus ristrutturazioni: come funziona e per quali lavori spetta la detrazione

Faciledilizia Ristrutturazioni Toscana Liguria
bonus ristrutturazioni

Bonus ristrutturazioni: come funziona e per quali lavori spetta la detrazione

Anche quest’anno, con la Legge di Bilancio 2019 è possibile recuperare il 50% delle spese per i lavori di ristrutturazione edilizie. Si parla di bonus che consente di richiedere il rimborso Irpef del 50% delle spese sostenute per specifici lavori, prorogato fino al prossimo 31 dicembre.

Tra le principali novità spicca l’obbligo di comunicazione ENEA delle spese sostenute per poter accedere alla detrazione fiscale.

Come funziona il bonus per la ristrutturazione? E quali tipi di lavori edili per i quali è possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50%. Nel sito dell’Agenzia delle Entrate vengono chiariti i requisiti per aver accesso all’agevolazione.

Soffermiamoci di seguito sulla detrazione per i lavori di ristrutturazione edilizia, con tutte le regole ed i requisiti per beneficiare del bonus.

Bonus ristrutturazioni 2019, il Bonus è stato prorogato per tutti il 2019 in Legge di Bilancio

Il bonus ristrutturazioni è prorogato per tutto il 2019, come prevede la Legge di Bilancio. I contribuenti possono portare in detrazione fiscale dall’Irpef il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e l’importo massimo detraibile è pari a 96.000 €.

Il rimborso Irpef riconosciuto continuerà ad essere erogato in 10 rate annuali di pari importo e per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale sulle spese sostenute sarà necessario rispettare specifiche regole.

Bonus ristrutturazioni 2019: come funziona e per quali lavori spetta la detrazione

Per capire per quali lavori spetta è possibile far riferimento alla guida dell’Agenzia delle Entrate alle agevolazioni sui lavori di ristrutturazione. La detrazione del 50% è riconosciuta per:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini;
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze.

Alcuni esempi di lavori di manutenzione ordinaria per cui è riconosciuto il bonus ristrutturazioni sono i seguenti:

  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
  • sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
  • rifacimento di scale e rampe
  • interventi finalizzati al risparmio energetico
  • recinzione dell’area privata
  • costruzione di scale interne.

Richiesta Preventivo senza impegno.

Il tuo nome
La tua email

Il tuo messaggio e/o note. Nelle note indica il preventivo che desideri ricevere.

Inviando i tuoi dati da questo modulo, ci autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali, secondo le norme vigenti in Italia, trasmesse nella nostra pagina dedicata alla privacy

Sommario
Bonus ristrutturazioni 2019
Titolo
Bonus ristrutturazioni 2019
Descrizione
Legge di Bilancio 2019: il bonus che consente di richiedere il rimborso Irpef del 50% delle spese sostenute per specifici lavori, prorogato fino al prossimo 31 dicembre. Il bonus ristrutturazioni è prorogato per tutto il 2019, come prevede la Legge di Bilancio. I contribuenti possono portare in detrazione fiscale Irpef il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e l’importo massimo detraibile è pari a 96.000 €.
Autore
Publisher Name
Candia Edilizia Srl